Home > Consigli Utili > Le 7 cose da fare a Cattolica

Le 7 cose da fare a Cattolica

Cattolica si trova sulla rinomata Riviera Romagnola e ogni anno è meta di migliaia di turisti che amano trascorrere le vacanze sulle sue spiagge.
Famosa per gli stabilimenti, la movida e il divertimento per grandi e piccini, è il luogo ideale dove rilassarsi e dedicarsi a un periodo di svago.
Ecco quali sono le 7 cosa da fare a Cattolica, per una vacanza completa e che permetta di calarsi nell’atmosfera marinaresca di questa bella cittadina.

Un tour enogastronomico a Cattolica

L’Emilia Romagna, quindi anche Cattolica, sono il luogo ideale dove dedicarsi alla degustazione di piatti tradizionali dal sapore inconfondibile.
La vicinanza al mare e le coltivazioni dell’entroterra permettono di assaporare piatti semplici, sia a base di pesce che di carne, nei ristoranti e nelle trattorie disseminate per la città. Uno dei luoghi più suggestivi dove pranzare o cenare con una vista spettacolare è quello del porto di Cattolica, dove si affacciano alcuni dei ristoranti più rinomati. Qui ovviamente non mancherete di assaporare i tortellini in brodo, le tagliatelle al ragù, gli strozzapreti e i passatelli. Non mancano neppure i prodotti tipici, come il formaggio di fossa, il pecorino emiliano e il prosciutto di Carpegna. Altri piatti prelibati sono la polenta con le vongole, la piadina, che a Cattolica è tipicamente più sottile, fino al brodetto di pesce.

I borghi dell’entroterra di Cattolica in bicicletta

Per una vacanza più ricca e completa potete organizzare un itinerario in bicicletta, che vi porti nei borghi più suggestivi dell’entroterra. A Cattolica la bicicletta è un mezzo molto amato e per questo non mancano le piste ciclabili e gli itinerari, pensati proprio per sfruttare le due ruote muovendosi in libertà.
Tra questi borghi c’è Gradara con il suo castello, dove si concluse la sfortunata storia d’amore tra Paolo e Francesca e Montefiore, dove si trova l’imponente rocca malatestiana risalente al ‘300. Dalla sommità si può osservare un panorama che nelle giornate terse arriva fino al mare e al faro di Ravenna. Un altro borgo molto pittoresco è quello di Mondaino, dove anche qui sorge una rocca malatestiana e dove si possono ammirare un convento francescano, palazzi signorili di epoca medioevale e le viuzze strette in pietra, che riportano indietro nel tempo. Di grande interesse la visita al museo paleontologico. I dintorni di Cattolica sono puntellati di castelli, per chi ama visitare misteriosi manieri e calarsi nell’atmosfera austera delle rocche dei Malatesta.

Una visita alle grotte di Onferno

Le grotte di Onferno si trovano nell’omonima riserva naturale e meritano una visita per lo scenario che riservano ai visitatori. Si arriva presso la sede ubicata nell’antica Pieve di Santa Colomba per poi incamminarsi a piedi o in mountain bike lungo i sentieri immersi nella natura, che portano all’entrata delle grotte. Queste sono lunghe circa 400 metri e arrivano a una profondità di circa 60 m. La temperatura all’interno si mantiene sempre sui 13° e lo stupore la fa da padrone, in un susseguirsi di ambienti scavati e modellati dall’acqua di un torrente che le ha attraversate per secoli.
Una volta usciti dalle grotte non potete evitare di fare una passeggiata nella riserva e quindi nell’omonimo borgo, dove si trova anche il castello.

Visitare l’Acquario di Cattolica

A Cattolica c’è un acquario davvero stupefacente, non solo per la sua estensione, in quanto è il più grande di tutto l’Adriatico, ma anche per le centinaia di specie marine che custodisce. Sono almeno 400 le vasche che si possono visitare, ammirando esemplari come squali, murene, delfini e pesci coloratissimi esotici, che arrivano da ogni parte del mondo.

Shopping al mercato coperto

Il cuore commerciale di Cattolica è la piazza del mercato coperto, la cui costruzione ha anche una valenza storica. Fu infatti inaugurato negli anni ’20 alla presenza di Italo Balbo e, ancora oggi, rappresenta il punto di riferimento di chi vuole acquistare prodotti genuini, che vanno dalla carne al pesce, alle verdure ai formaggi e ai salumi. La stessa piazza è un luogo di ritrovo dove si svolgono diverse manifestazioni durante tutto l’anno, tra cui il Rockattolica, che si tiene a giugno per i gruppi musicali emergenti.

Assistere allo spettacolo delle fontane danzanti

Uno tra i monumenti che rappresentano Cattolica è la fontana delle Sirene, composta da 3 bellissime donne e che rientra nello spettacolo a cui si può assistere tutti i giorni. L’acqua delle fontane si muove a suon di musica e gli zampilli rappresentano un vero e proprio ristoro durante l’estate.

Andare a ballare

Il mare di Cattolica si coniuga in un connubio inscindibile con il divertimento delle discoteche della riviera. Locali come il Bikini Disco Dinner, la Baia Imperiale, il Malindi Biki Beach sono un punto di riferimento per la vita notturna di chi vuole divertirsi fino al mattino.